La prevenzione delle malattie cardiovascolari col Succo di Bergamotto

La prevenzione delle malattie cardiovascolari col Succo di Bergamotto.

Il Bergamotto, coltivato da oltre un secolo per l’essenza, diventa negli ultimi anni ancora più pregiato per le caratteristiche del succo e le sue applicazioni in campo medicale e curativo.

Senza dubbio il Bergamotto (Citrus Bergamia) è un frutto particolare che ha scelto di svilupparsi in modo esclusivo nella fascia jonica Reggina, un centinaio di chilometri tra Villa San Giovanni e Monasterace, non produce altrove né l’intenso aroma dell’essenza e neanche i 350 polifenoli antiossidanti che lo rendono unico nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. I tentativi coltivazione in altre regioni al mondo hanno ottenuto scarsi risultati.

Bergasterol è efficace nella prevenzione delle malattie cardiovascolariIl succo di bergamotto jonico sviluppa, varie sostanze ad azioni antiossidanti che vengono utilizzate attualmente per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e metaboliche ha una elevata concentrazione di Bioflavonoidi, i quali possiedono proprietà antiossidanti, antiinfiammatorie e vasoprotettive. A queste attività svolte dal succo di Bergamotto, vanno aggiunte anche un’azione ipolipemizzante (riduce i lipidi/grassi) e ipoglicemizzante (riduce la glicemia).

Dalle prime risultanze degli studi dell’Università della Calabria, dopo un decennio è stato un moltiplicarsi di riconoscimenti ufficiali circa la bontà e l’efficacia curativa del succo di bergamotto. L’importante presenza di Bioflavonoidi come la Esperidina e Naringina che inibiscono la sintesi del colesterolo, comportandosi come delle vere e proprie statine naturali (effetto “statinlike”), in altri termini, i polifenoli del Bergamotto agiscono come veri e propri inibitori diretti dell’ HMG-CoA comportandosi come i farmaci inibitori della sintesi del colesterolo, solo che nel caso del Bergamotto, sono naturali e non chimiche, non ha le controindicazioni delle statine tradizionali, ovvero carenza della massa muscolare e il rischio di diabete.

Oltre al colesterolo l’azione del succo di bergamotto è efficace sui trigliceridi e glicemia.

Nel succo di bergamotto, nell’albedo dell’agrume, è presente anche una corposa di limonene, un antitumorale particolarmente efficace contro il tumore all’esofago.

Sempre più cardiologi e medici di base sono orientati a suggerire come metodo di prevenzione il succo di bergamotto. Nelle ultime edizioni congressuali della Società Italiana di Cardiologia, il bergamotto ha avuto ampio spazio di discussione e promozione del succo di bergamotto come agente di prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Bergasterol nella prevenzione delle malattie cardiovascolariDire che il succo di bergamotto fa bene alla salute è facile, ma le risultanze commerciali sono altra cosa. La maggior parte dei succhi in commercio sono a bassa presenza in percentuale di bergamotto, altri sono realizzati da concentrato di succo di bergamotto.
I benefici nella prevenzione delle malattie cardiovascolari col Succo di Bergamotto si hanno solo con un prodotto naturale, privo di solfiti ed altri eccipienti che si usano solitamente nella industria dei succhi di frutta. Detto questo è chiaro che la scelta del prodotto commerciale da utilizzare per la prevenzione delle malattie cardiovascolari deve essere attenta da parte del consumatore.

Link:
Associazione a tutela del prodotto tipico in Calabria
Bergasterol succo di bergamotto naturale